Accedi a Imparosulweb!
Troverai i contenuti multimediali associati ai testi editi dal 2010 in avanti.

Università, pochi laureati e abbandoni

Meno di una persona su sei tra coloro che sono in età da lavoro ha la laurea in Italia: è il secondo dato peggiore in Europa dopo la Romania. La ricerca Eurostat relativa ai livelli di istruzione del 2017 racconta di un'Italia che ha anche il primato negativo per uomini laureati con il 13,7% di coloro che hanno tra i 15 e i 64 anni.

La situazione migliora leggermente se si guarda alla fascia tra i 25 e i 34 anni, ovvero dei giovani che dovrebbero aver completato il loro percorso formativo, con l'Italia al 26,4% complessivo (dal 25,6% del 2016) anche se resta distante dal 38,8% medio europeo. Le donne alzano la media con il 32,9% in questa fascia di età che sono laureate (il 44% in Ue) mentre gli uomini arrancano e raggiungono il 19,9% (33,6% in Ue).

Il dato femminile, quindi, migliora la situazione: la percentuale di donne laureate sale al 18,9% delle persone tra i 15 e i 64 anni, comunque il dato peggiore in Ue (29,7% la media) dopo la Romania.

Dal 2008 ad oggi le donne con la laurea in Italia hanno guadagnato 4,9 punti contro 7,8 della media Ue.

Secondo i dati della Commissione europea, inoltre, nel 2016 ben 520mila studenti hanno rinunciato alla conquista della corona d’alloro. Il rapporto, disponibile sulla banca dati di Bruxelles, indica anche le motivazioni per le quali gli italiani abbandonano le aule universitarie: al primo posto la ricerca di un'occupazione lavorativa. Al secondo la delusione nell’offerta di studio; infine, ma sono pochi, si abbandona per motivi economici.

Laurea a parte, l'Italia ha ancora un'alta percentuale di persone con al massimo la licenza media: 41,1% tra i 15 e i 64 anni contro il 26,2% europeo. E la percentuale è ancora troppo alta tra i giovani con il 25,6 delle persone tra i 25 e i 34 anni che non ha frequentato (o non ha finito) la scuola secondaria superiore contro il 16,4% medio in Europa. Le donne sono comunque più scolarizzate anche nella fascia di età ancora giovane con il 22% che ha al massimo la licenza media a fronte del 29,1% tra i maschi.



Gentile utente.
Il nuovo sito Loescher è stato realizzato per consentire la migliore esperienza visiva e di navigazione possibile.
Il tuo browser purtroppo non risulta supportato al 100%.
Se decidi di proseguire potresti riscontrare problemi sia a livello estetico sia a livello di funzionamento.
Ti consigliamo quindi di passare ad una versione più recente di Internet Explorer oppure di usare Chrome o Firefox.

Se vuoi scaricare Chrome clicca qui.
Se vuoi scaricare Firefox clicca qui

Grazie

Loescher Editore