Accedi a Imparosulweb!
Troverai i contenuti multimediali associati ai testi editi dal 2010 in avanti.

Maturità 2020, confermata il 17 giugno

La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, scioglie gli ultimi dubbi sulla maturità 2020, condizionata dal Covid. "L'esame rappresenta la conclusione di un percorso - ha detto rispondendo a domande degli studenti sul sito Skuola.net -, per questo i crediti prima della pandemia erano 40, poi c'erano gli altri 60 legati alle prove. Ora deve essere valorizzato il percorso di studi di più: quel 60 saranno i crediti dai quali gli studenti potranno partire e 40 la prova orale".

"Questo sarà un giusto riconoscimento all'impegno - ha continuato la titolare del Miur -, poi ci sarà la possibilità di far sì che l'esame orale parta da un argomento che non sarà una tesina, ma un colloquio su una parte di programma scelta con i loro professori".

La Ministra Azzolina ha ribadito la volontà di voler organizzare in presenza l’esame. Una decisione che lascia perplesse tante persone e famiglie coinvolte, tra cui medici. Secondo una notizia fornita dall’ANSA c’è la possibilità che l’esame venga svolto con obbligo di indossare la mascherina. Agli studenti sarà data la possibilità, se si potranno mantenere le distanze di sicurezza, di toglierla durante il colloquio orale.

L’esame dovrebbe prevedere il colloquio per 5 candidati in una giornata. Più i docenti interni e il presidente, più due testimoni. Ciò significherà un massimo di 10 persone presenti nella stanza. Quest’ultima, di conseguenza, dovrà avere una dimensione che consenta un distanziamento adeguato.

Per la prima il Colloquio verterà necessariamente su quanto svolto fino alle sospensione delle attività didattiche. Per la seconda si procederà normalmente, sulla base del progetto sviluppato nel triennio, anche se il Ministro ha proposto che della conversazione possa far parte anche una riflessione sull’emergenza coronavirus legata a diritto alla salute e diritto all’istruzione.



Gentile utente.
Il nuovo sito Loescher è stato realizzato per consentire la migliore esperienza visiva e di navigazione possibile.
Il tuo browser purtroppo non risulta supportato al 100%.
Se decidi di proseguire potresti riscontrare problemi sia a livello estetico sia a livello di funzionamento.
Ti consigliamo quindi di passare ad una versione più recente di Internet Explorer oppure di usare Chrome o Firefox.

Se vuoi scaricare Chrome clicca qui.
Se vuoi scaricare Firefox clicca qui

Grazie

Loescher Editore